Accesso Area Riservata

Home / Prodotti / Software per Aziende / ManGo / ManGo magazzino /
A+ R A-
Visualizza articoli per tag: Software as a Services
Giovedì, 22 Marzo 2012 16:36

Cloud Computing

Il termine Cloud Computing indica un insieme di tecnologie che permettono di archiviare ed elaborare dati utilizzando risorse hardware e software distribuite presso delle Server Farm (solitamente dislocate presso dei “Service Provider” o società di software che offrono tale servizio).
In altre  parole Cloud Computing significa semplicemente gestire esternamente, tramite connessione  Internet, le applicazioni e le attività. Gli archivi ed i programmi non sono necessariamente residenti sul server del Cliente  ma  “ospitati” presso strutture informatiche esterne.
Principali vantaggi:
Utilizzare il Software Gestionale in Cloud Computing evita di prendersi  carico di problemi di varia natura inerenti l’hardware, il software di base, il software applicativo, e la relativa manutenzione, aver maggior garanzia sull’affidabilità delle copie essendo tali aspetti devoluti  al   gestore dell’architettura  informatica nel suo complesso. Le applicazioni vengono rese disponibili 24h/24h.
Per il Cliente è  sufficiente avere a disposizione un PC  (Client) con  sistema operativo (Windows, o MacOs) ed un collegamento internet per accedere via Web, da qualsiasi  luogo, ai suoi i dati e documenti.
Si pensi  alla possibilità di condividere il Software Gestionale tra lo Studio del Commercialista e l’Azienda; entrambi potranno operare sugli stessi archivi eseguendo ciascuno le applicazioni di propria competenza e per le quali siano stati  autorizzati. Si pensi alle persone dislocate in luoghi diversi dalla sede aziendale  che, utilizzando il Cloud Computing, potranno accedere via Web ai dati aziendali anche tramite dispositivi mobili senza preoccuparsi dell’infrastruttura informatica esistente.
L’offerta Cloud Computing di SYSTEM S.r.l.  prevede l'utilizzo del Software as a Services (SaaS) consentendo di  usufruire della infrastruttura informatica per l'utilizzo del  software applicativo disponibile (EasyCom, Wthema, Win Sarp, ecc.) a costi variabili in funzione delle effettive esigenze del Cliente.
Per informazioni contattare: System Srl supporto commerciale
Pubblicato in Cloud Computing
Martedì, 14 Aprile 2015 08:48

ManGo caratteristiche generali

ManGo è la soluzione per la gestione fiscale, finanziaria, commerciale e produttiva delle PMI italiane.

ManGo viene offerto anche in modalità S.a.a.S con collegamento in Cluod computing. La tecnologia utilizzata per lo sviluppo è allineata agli standard tecnologici più avanzati: 

  • linguaggio di programmazione Object Oriented Delphi che facilita l'integrità logica del prodotto grazie all'utilizzo di specifiche classi gestionali;

  • interfaccia grafica Windows che consente agli utenti di ridurre i tempi di apprendimento delle funzionalità;

  • archiviazione delle informazioni con il DataBase MySQL che garantisce la scalabilità da uno a decine di posti di lavoro sia su server Windows che Linux. La tecnologia utilizzata consente l'utilizzo di altri database: Oracle, SQLServer, PostgreSQL, Sybase, Interbase, SQLLite e connessione generiche ADO;

  • archiviazione elettronica dei documenti acquisiti tramite scanner con associazione dell'immagine al documento in gestione;

  • visibilità esterna delle tabelle del database con possibilità di eseguire query interattive e di modificare la struttura dei dati, utilizzando il database manager proprietario o tramite ODBC e OLEDB;

  • navigatore che consente, durante la gestione degli archivi, di impostare un filtro su un qualsiasi campo ed analizzare tutti i record che contengono il valore selezionato;

  • potente editor grafico integrato per la personalizzazione delle stampe a disposizione degli utenti;

  • wizard di report per la generazione di query finalizzate alla creazione di stampe parametriche per situazioni non previste dallo standard;

  • manuale in linea interattivo in formato hlp, con navigazione ipertestuale in formato chm e stampabile in formato PDF;

  • integrazione con i programmi di produttività personale (Office, Open Office, Star Office) sia a livello di database che per tutte le schermate e gli output prodotti dalla procedura. Le caratteristiche del programma permettono la gestione multiaziendale, multiesercizio e multivaluta. La struttura modulare garantisce la scalabilità del prodotto, consentendo l'installazione iniziale delle sole funzioni indispensabili con la possibile aggiunta in tempi successive di quelle più avanzate.

 Il profilo utente consente di definire le seguenti funzionalità: 

  • accessi secondo le modalità previste dalla legge 196 del 30 giugno 2003 per la tutela della privacy;

  • personalizzazione dei campi degli zoom di ricerca;

  • adeguamento della dimensione delle "form" di lavoro alla risoluzione utilizzata per il video;

  • creazione del menu dei programmi attivando solo quelli utilizzati;

  • accesso diretto ai programmi preferiti;

  • filtro sugli accessi alle ditte e ai programmi abilitati; log di tutti gli accessi ai programmi;

  • tracciabilità delle operazioni di variazione della base dati (inserimento, modifica e cancellazione);

  • mascheramento o disabilitazione dei dati sensibili relativi a prezzi ed importi;

  • disabilitazione dei permessi di modifica per utenti "read only".

 

E' stata posta particolare attenzione all'ergonomia di tutte le funzioni che richiedono  interazione da parte degli utilizzatori, fornendo ad esempio alternative, tramite tasti funzione, all'utilizzo del mouse, oppure garantendo la possibilità di navigare agevolmente tra tutti i documenti collegati tra loro senza mai dover chiudere i programmi utilizzati.

Oltre agli aspetti prettamente gestionali sono previste alcune funzionalità per la memorizzazione di scadenze periodiche ed una messaggistica tra gli utenti della procedura.

L'accesso diretto alle tabelle del database è consentito a tutti gli utenti con uno specifico programma (utilizzabile in modalità di sola lettura) con cui è possibile navigare fra le tabelle, definire query di selezione ed estrarre i dati in formati standard (Excel, HTML, TXT).

Le stampe sono eseguibili come anteprime a video, su stampante in vari formati (PDF, Lotus, Excel, HTML, RTF, BMP, TXT) o su disco con possibilità di rielaborarle in tempi successivi.

Le anteprime a video sono dotate di funzionalità drill-down per consentire, tramite un semplice click del mouse, di navigare negli archivi che hanno generato la riga del report. 

I documenti indirizzati a clienti e fornitori sono personalizzabili in funzione della lingua impostata per il nominativo intestatario del documento e possono venire stampati su moduli singoli o continui oppure spediti come allegati e-mail in formato PDF.

Per informazioni contattare: System Srl supporto commerciale 

 

Copyright (c) 2003-2012, by Alessandro Carrara.

Tutti i diritti riservati.

 

 

 

Pubblicato in ManGo
Martedì, 14 Aprile 2015 09:43

ManGo modulo base

Modulo Base

Il modulo base consente la gestione delle tabelle e delle anagrafiche che vengono utilizzate dalla procedura.

Sono inseribili interattivamente durante le fasi operative, quando se ne riscontri la necessità. 

Per le anagrafiche principali: articoli, clienti, clienti potenziali, fornitori, piano dei conti è previsto un indicatore di obsolescenza che consente di bloccare la movimentazione del codice, consentendo solamente di analizzare lo storico maturato fino a quel momento.

Le principali tabelle anagrafiche sono le seguenti: 

  • tabelle delle lingue estere utilizzabili come descrizione delle intestazioni e dei valori presenti sui documenti indirizzati ai clienti ed ai fornitori;

  • struttura del piano dei conti a quattro livelli autonoma dai sottoconti contabili, per consentire lo spostamento di un sottoconto da un livello all'altro in qualsiasi momento dell'esercizio;

  • aliquote IVA con gestione della percentuale di detraibilità, del plafond per gli acquisti in esenzione, della richiesta di esenzione con lettera d'intento, del pro rata per attività con fatturazione esente, dell'imposizione del bollo per le vendite esenti e non imponibili, dell'assoggetamento a ritenuta d'acconto per le fatture emesse dai professionisti, della ventilazione con aliquota differente rispetto a quella d'acquisto, dei riferimenti per la comunicazione annuale;

  • codici pagamento con descrizioni in lingua estera, sconto cassa, rate costanti o variabili con condizioni differenziate per ciascuna rata;

  • causali contabili con gestione del profilo della registrazione e definizione parametrica della descrizione delle righe di dettaglio;

  • causali ritenute d'acconto per la gestione dei percipienti;

  • gestione banche con aggiornamento periodico dei codici ABI e CAB dal sito istituzionale www.gestionaleopen.org;

  • gestione valute estere con fixing storico per data;

  • categorie contabili che, impostate nelle anagrafiche articoli, clienti e fornitori determinano il collegamento contabile dei documenti di vendita e di acquisto;

  • listini di vendita e di acquisto al netto e al lordo di IVA;

  • agenti con gestione capo area e liquidazione provvigionale sul fatturato o sull'incassato;

  • categorie commerciali degli articoli, clienti e fornitori che concorrono a determinare il prezzo e gli sconti sulle vendite e sugli acquisti;

  • categorie provvigionali, presenti nelle anagrafiche articoli e clienti che permettono di impostare livelli di provvigioni per agente, tipologie di articoli e clienti;

  • categorie statistiche articoli, clienti e fornitori per effettuare analisi dettagliate delle vendite e degli acquisti;

  • tabella avvisi in anagrafica clienti che, unitamente alle gestione del fido, garantisce un monitoraggio costante del rischio commerciale;

  • tabella blocchi pagamento scadenze fornitori per evitare di pagare i documenti soggetti a contestazione o per cui si attendono note di accredito;

  • tabella testi multilingua di lunghezza libera utilizzabili come note di apertura e di chiusura su tutti i documenti destinati all'esterno dell'azienda: clienti, fornitori e banche;

  • tabelle multivaluta per addebiti automatici sulle vendite: recupero spese trasporto, spese bancarie, spese bollo o spese varie;

  • codici documento per attivare la multinumerazione (per sede o funzione operativa) e per personalizzare le modalità di inserimento dei dati sulle vendite e sugli acquisti;

  • depositi multimagazzino, con indicazione se la merce contenuta è di proprietà dell'azienda e quindi deve essere inclusa nell'inventario fiscale oppure no.

  • causali movimenti magazzino con possibilità di trasferimento della merce tra depositi perifierici diversi e scarico automatico distinta base. 

Appositi programmi di utilità permettono di variare tutti i codici presenti nelle anagrafiche principali (articoli, clienti e fornitori), generare i nuovi listini di vendita e di acquisto, importare i listini dei fornitori e generare i codici a barre utilizzati internamente.

 

Piano dei conti 

Il piano dei conti è gestito con un codice di otto caratteri alfanumerici e può venire
assegnato, in modo dinamico, anche in corso di esercizio, al livello di raggruppamento desiderato.

La struttura può essere controllata con un'apposita visualizzazione ad albero. 

Il collegamento del sottoconto alla struttura della IV direttiva CEE consente la stampa del bilancio fiscale.

La gestione a partite (es. per finanziamenti rimborsabili a scadenze prefissate) permette un controllo dettagliato dei movimenti collegati ad eventi specifici. 

Attivando la gestione della contabilità analitica è possibile avere dettagli di movimentazione dei sottoconti economici legati ai centri di costo e di ricavo, senza necessità di generare livelli del piano dei conti non necessari per la gestione fiscale.

 

Nominativi 

I nominativi sono tutti i soggetti destinati a essere trattati, durante la gestione, come clienti e/o fornitori.

Sono gestiti con un codice di otto caratteri alfanumerici che, a scelta, può essere generato come codice numerico progressivo.

Le ricerche possono essere eseguite anche per partita IVA e codice fiscale, valori che vengono controllati per garantirne l'univocità. 

L'archivio dei nominativi è gestito con il concetto di "storico", vengono cioè mantenute tutte le viste delle modifiche che si sono verificate nel tempo.

Questo rende possibile stampare il libro giornale a fine anno oppure ristampare vecchi documenti con la corretta ragione sociale del giorno di competenza. 

Collegati all'archivio dei nominativi sono la lingua e la valuta con cui si vogliono emettere i documenti, i riferimenti per la certificazione delle ritenute d'acconto, i principali indirizzi di spedizione documenti (compresi quelli di incasso e di pagamento) e gli indirizzi di posta elettronica dei vari contatti e dipartimenti necessari per l'invio di mail o dei documenti gestiti.

 

Clienti 

L'inserimento dei dati anagrafici è facilitata dalla possibilità di predisporre una serie di valori standard da proporre durante il caricamento iniziale. 

E' presente una ricca serie di elementi selettivi e di analisi utilizzata per rendiconti contabili, finanziari e statistici: 

  • banca di appoggio effetti;

  • banca di incasso dei bonifici;

  • codice di pagamento;

  • fido concesso (controllato interattivamente durante l'emissione dei documenti di vendita);

  • codice IVA di esenzione e non imponibilità, con eventuale lettera d'intento degli esportatori abituali;

  • contropartite e codici IVA standard per le registrazioni contabili;

  • codici contabili e statistici a più livelli. 

L'emissione dei documenti di vendita, immediata e differita, è guidata da una serie di parametri che permette di differenziare le modalità di riepilogo e di dettaglio, di addebito automatico delle spese di incasso, trasporto e bollo e controllata dall'impostazione di codici e di note di avviso e di blocco che, unitamente alla gestione del fido, permettono di qualificare l'affidabilità del cliente. 

Le condizioni commerciali di vendita sono personalizzabili per ogni cliente tramite l'utilizzo di contratti che possono agire, sia come prezzo che come scontistica, a livello di listino, di categoria commerciale, di cliente o di singolo articolo. 

Per ogni articolo sono gestiti il codice, la descrizione ed il codice a barre utilizzati dal cliente.
L'archivio delle filiali è utilizzabile sia come destinazione di spedizione della merce che per differenziare condizioni commerciali e fiscali pertinenti alla filiale specifica.
 

L'analisi del cliente viene effettuata tramite un cruscotto che fornisce la sua situazione globale, riepilogando tutte le informazioni storiche e dinamiche in un quadro di facile consultazione. 

L'archivio dei clienti potenziali, o contatti, garantisce la gestione dei nominativi che non si desidera fare confluire immediatamente nell'anagrafica clienti ma per cui necessita la gestione dei preventivi commerciali.

La conferma del preventivo in documento di vendita definitivo comporta la conferma del cliente potenziale in cliente fiscale, con l'assegnazione di tutti i campi definitivi.

 

Fornitori 

L'inserimento dei dati anagrafici è facilitata dalla possibilità di predisporre una serie di valori standard da proporre durante il caricamento iniziale. 

E' presente una ricca serie di elementi selettivi e di analisi utilizzata per rendiconti contabili, finanziari e statistici: 

  • banca di appoggio effetti ricevuti;

  • banca di appoggio dei bonifici emessi;

  • codice di pagamento;

  • codice IVA di esenzione e non imponibilità, con eventuale lettera d'intento degli esportatori abituali;

  • contropartite e codici IVA standard per le registrazioni contabili;

  • codici contabili e statistici a più livelli. 

Le condizioni commerciali di acquisto sono personalizzabili per ogni fornitore tramite l'utilizzo di contratti che possono agire, sia come prezzo che come scontistica, a livello di listino, di categoria commerciale, di fornitore o di singolo articolo. 

Per ogni articolo sono gestiti il codice, la descrizione ed il codice a barre utilizzati dal fornitore. 

L'archivio delle filiali è utilizzabile come destinazione di spedizione della merce per resi o conto lavorazione. 

L'analisi del fornitore viene effettuata tramite un cruscotto che fornisce la sua situazione globale, riepilogando tutte le informazioni storiche e dinamiche in un quadro di facile consultazione.

 

Articoli 

L'anagrafica è strutturata in modo da soddisfare le esigenze di aziende commerciali, di servizi e di produzione. Ogni articolo prevede un indicatore che consente di identificare se va gestito come movimentazione di magazzino, come servizio, fuori listino (da utilizzare sui preventivi come elemento transitorio da confermare in fase di conferma della vendita) o fuori magazzino.

Gli articoli sono contraddistinti da un codice di venti caratteri alfanumerici che, a scelta, può essere generato come codice numerico progressivo o creato con l'apposito configuratore che aiuta a standardizzare le modalità di codifica. 

La ricerca dell'articolo è eseguita per codice a barre, codice dell'archivio anagrafico, uno dei possibili codici alternativi e, con attivazione specifica, per codice articolo del fornitore e per numero di matricola (serial number). 

L'inserimento dei dati anagrafici è facilitata dalla possibilità di predisporre una serie di valori standard da proporre durante la creazione iniziale. 

E' presente una ricca serie di elementi selettivi che viene utilizzata come filtro per i rendiconti analitici e statistici. 

Per ogni articolo è possibile utilizzare negli acquisti, nelle vendite e nella distinta base più unità di misura che si rapportano a quella fiscale con un coefficiente di conversione predefinito a livello di anagrafica o inserito interattivamente durante la movimentazione. 

L'aggiornamento contabile delle vendite e degli acquisti avviene, per ogni articolo, con più contropartite assegnate in base alla categoria contabile dell'articolo e a quella dei clienti e dei fornitori. 

I listini di vendita e di acquisto, gestiti in multivaluta, hanno una data di inizio e di fine validità, consentendo la predisposizione di campagne promozionali a scadenza. 

A ciascun articolo possono essere collegati più codici a barre, forniti dai clienti e dai fornitori oppure assegnati internamente.

La gestione dei lotti e delle matricole, con data scadenza e data di fine garanzia, consente la rintracciabilità di ogni singolo pezzo acquistato e venduto.

L'ottimizzazione delle giacenze avviene tramite la gestione multideposito, sia di proprietà dell'azienda che in conto visione o lavorazione, permettendo di definire una politica di scorta minima, scorta massima e lotto di riordino.

La valorizzazione a prezzo medio, costo standard, ultimo prezzo di acquisto, l.i.f.o. e f.i.f.o. consente una corretta valutazione delle giacenze con riferimento a ciascun periodo dell'esercizio. 

E' possibile definire una lista di accessori e di articoli equivalenti da utilizzare durante le operazioni di vendita per arricchire l'offerta ai clienti o per utilizzare un prodotto simile se quello richiesto non è disponibile. 

L'analisi dell'articolo viene effettuata tramite un cruscotto che fornisce la sua situazione globale, riepilogando tutte le informazioni storiche e dinamiche in un quadro di facile consultazione.

Per informazioni contattare: System Srl supporto commerciale 

 

Pubblicato in altro
Venerdì, 08 Maggio 2015 15:31

ManGo produzione

Produzione 

La gestione della produzione, con la definizione della distinta base multilivello, provvede alla pianificazione dei fabbisogni dei materiali. 

Le funzioni principali della distinta base sono il caricamento dell'archivio con interfaccia ad albero per esporre graficamente la struttura dei livelli utilizzati, l'implosione e la sostituzione automatica dei componenti obsoleti. 

Per verificare la situazione dei componenti necessari alla produzione si può eseguire la stampa dei fabbisogni a fronte degli ordini di vendita o per articoli e quantitativi definibili liberamente.

Il carico dei prodotti finiti effettua lo scarico automatico delle materie prime utilizzate. 

La gestione dettagliata degli ordini di produzione prevede il caricamento degli articoli da fabbricare con l'esplosione immediata della distinta base e la generazione, per ogni articolo, del fabbisogno dei componenti necessari.

Gli ordini possono essere prodotti internamente o assegnati ad un fornitore esterno generando automaticamente l'ordine valorizzato e l'eventuale DDT di consegna dei componenti necessari alla produzione.

E' possibile eseguire la generazione automatica degli ordini di tutti i semilavorati presenti nella distinta base.

Negli ordini è possibile variare sia i componenti utilizzati che le quantità richieste. 

L'evasione degli ordini interni e di conto lavoro esterni esegue il carico a magazzino del prodotto finito e lo scarico dei componenti utilizzati valorizzando il prodotto lavorato in base ai costi della materia prima. Il costo della lavorazione viene definito in un listino specifico per gli ordini interni o ricavata dall'ordine fornitore per quelli esterni. 

La gestione delle lavorazioni commissionate da terzi possono essere previsti senza utilizzo di materiale oltre a quello che va riconsegnato al cliente oppure comportare l'utilizzo di materiale di proprietà parziale o globale del cliente con riconsegna del semilavorato risultante dalla lavorazione.

E' possibile utilizzare anche materiale interno che verrà scaricato, a lavorazione ultimata, da un deposito di proprietà dell'azienda e non da quello di conto lavoro come il materiale del cliente.

Per informazioni contattare: System Srl supporto commerciale 

 

Pubblicato in altro
Venerdì, 08 Maggio 2015 15:30

ManGo magazzino

Magazzino 

La corretta gestione del magazzino consente all'azienda di avere sempre sotto controllo le situazioni di scorta evitando investimenti improduttivi.

Per un'analisi dettagliata sono previsti più depositi contenenti sia materiale di proprietà dell’azienda che in conto visione, deposito o lavorazione.

Nel magazzino confluiscono i movimenti generati dai documenti di vendita, di acquisto e di produzione oppure possono essere inseriti manualmente con l'apposito programma di gestione.

I documenti di magazzino sono collegabili con la gestione delle commesse, dei lotti e delle matricole articoli. 

La valorizzazione dei movimenti di acquisto può essere eseguita in differita al ricevimento della fattura del fornitore con una intuitiva interfaccia interattiva. 

La stampa d'inventario è eseguibile con qualsiasi data di riferimento e valorizzata a prezzo medio, al costo ultimo o standard o con i metodi L.I.F.O. e F.I.F.O.

Le schede di movimentazione si possono dettagliare per lotto e matricola. 

Le stampe fiscali del registro dei movimenti e dell’archivio L.I.F.O. e F.I.F.O coprono gli espletamenti fiscali per le aziende tenute alla rilevazione della contabilità di magazzino. 

L'inventario ciclico permette di ottenere automaticamente la riconciliazione tra l'esistenza reale e quella teorica rilevando le giacenze effettive anche tramite un terminale portatile. 

Le statistiche includono tutte le informazioni necessarie per ottimizzare la giacenza dei prodotti: 

  • progressivi di movimentazione;

  • situazione per cliente e fornitore;

  • articoli sotto scorta;

  • articoli obsoleti;

  • indici di magazzino: giacenza media, indice rotazione, giacenza media;

  • disponibilità tempificata. 

La chiusura d'inventario dell'esercizio fiscale effettua la valorizzazione delle giacenze e genera l'apertura d'inventario dell’esercizio successivo.

L'apertura un nuovo esercizio fiscale avviene semplicemente impostando le date di competenza senza operazioni di ripresa saldi.

Per informazioni contattare: System Srl supporto commerciale 

 

Pubblicato in altro

Area Personale